STUDIO NOTARILE
Avv. Chiara ROSBOCH         Avv. Eleonora BAZZO
www.notaitorino.com       studio@notaitorino.com
Corso Vittorio Emanuele II n. 208 - 10138 TORINO
tel. 011.745044 - fax 011.7714966
Recapito Avv. C. Rosboch: via G. Lupo n. 22 - 10095 GRUGLIASCO | Tel. 011.4143034
Italian (IT) English (UK)

Il deposito del prezzo

LO SPIRITO DELLA NORMA

Il legislatore si è da sempre preoccupato di predisporre una efficace tutela di chi compra la casa: così nel 1996 ha previsto la possibilità di trascrivere il preliminare; nel 2005 l’obbligo del costruttore di case “nuove o ristrutturate” di consegnare al promissario acquirente una fideiussione a garanzia del rischio del suo fallimento nelle more tra il preliminare e il definitivo.

Con la legge sulla concorrenza (legge n. 124/2017, articolo 1, commi 63 e seguenti, entrata in vigore il 29 agosto) ha chiuso il cerchio prevedendo la facoltà dell’acquirente di richiedere il deposito del prezzo al notaio rogante fino ad avvenuta trascrizione del contratto di compravendita.

Chi compra si vede esposto al rischio che, tra la data del rogito e la data della sua trascrizione nei predetti registri, venga pubblicato un gravame inaspettato a carico del venditore: un’ipoteca, un sequestro, un pignoramento, una domanda giudiziale, eccetera. Scenari del tipo appena descritti si sono verificati assai raramente. I notai adempiono infatti all’obbligo della trascrizione in tempi molto brevi quasi azzerando i rischi.

Leggi tutto

Testamento solidale, dopo Sting è la scelta anche di Ashton Kutcher e Mila Kunis

Continua a crescere il numero di celebreties che vogliono lasciare una traccia di sé nelle ultime volontà per aiutare chi ne ha più bisogno. Dopo Sting, Bill Gates e Robin Williams, questa forma di donazione viene scelta anche dalla celebre coppia formata da Ashton Kutcher e Mila Kunis. Una pratica virtuosa sempre più diffusa quella del lascito solidale che, grazie alle campagne di informazione, sta dando importanti risultati. A cominciare dalla crescita del Comitato Testamento Solidale che ha appena accolto CBM e Greenpeace raggiungendo quota 21 Organizzazioni.

Negli ultimi anni molte star internazionali hanno fatto parlare di sé per la decisione di voler lasciare in beneficenza una parte (ma a volte la totalità o quasi) dei propri beni. Da Sting a Bill Gates, senza dimenticare Robin Williams o George Lucas, fino alla notizia degli ultimi giorni che vede come protagonisti Ashton Kutcher e Mila Kunis che hanno dichiarato di voler lasciare i propri averi a sostegno di cause sociali piuttosto che ai loro figli.

Leggi tutto

Startup innovative: costituzione e modifiche

Con decreto del 17 febbraio 2016, recante “Modalità di redazione degli atti costitutivi di società a responsabilità limitata start-up innovative”, il Ministero dello Sviluppo Economico (“MISE”) ha implementato una nuova procedura di costituzione per le startup innovative costituite in forma di s.r.l.: dal 20 luglio 2016 è possibile infatti compilare in forma digitale sul sito “startup.registroimprese.it”, e successivamente trasmettere online alla Camera di Commercio territorialmente competente, un modello standard di atto costitutivo e di statuto siglati con firma digitale.

Con decreto del 28 ottobre 2016, e successivo decreto direttoriale del 4 maggio 2017, il MISE ha esteso, dal 22 giugno 2017, la nuova procedura online anche alle modifiche dell’atto costitutivo successive alla costituzione della società.

La nuova forma di costituzione digitale – che, naturalmente, è alternativa rispetto alla ordinaria procedura mediante atto pubblico, è caratterizzata dell’agilità e immediatezza della compilazione dell’atto costitutivo online (è possibile anche procedere per salvataggi successivi). Gli utenti possono infatti costituire la società in piena autonomia ovvero avvalendosi del supporto del nuovo ufficio “Assistenza Qualificata Imprese” (AQI). L’utilizzo della piattaforma è gratuito (restano comunque dovute le imposte di registrazione fiscale dell’atto e l’imposta di bollo) e l’identità dei sottoscrittori dell’atto è certificata dall’obbligo di utilizzo della firma digitale. I costi risultano pertanto ridotti rispetto alla costituzione con la procedura ordinaria.

Leggi tutto

Testamento biologico

In vigore dal 31 gennaio 2018 la legge sul testamento biologico (legge 2 dicembre 2017, n. 219 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018).

Nel rispetto dei principi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione e degli articoli 1, 2 e 3 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, a tutela del diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all'autodeterminazione della persona, la legge ribadisce il principio per cui nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge. Il cuore della legge è l’introduzione della disciplina delle DAT, disposizioni anticipate di trattamento, con le quali le persone possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità.

Leggi tutto

Novità per le dichiarazioni di successione

F24 successione 2017: Per il versamento dell’imposta di successione, catastale, ipotecaria e bollo, arriva dal 1° aprile 2016 la possibilità per i contribuenti di utilizzare il modello f24 Agenzia delle Entrate per il versamento delle tasse, tributi speciali, gli interessi, sanzioni e gli importi accessori relativi alla dichiarazione di successione.

In base a quanto stabilito dall’Agenzia con il provvedimento del 17 marzo approvato a seguito dell’entrata in vigore del nuovo decreto MEF 2011, dal prossimo 1° aprile fino al 31 dicembre 2016, il modello f24, sistema di versamento unificato, può essere utilizzato anche per il versamento di altri tributi connessi alla dichiarazione di successione, in alternativa al modello f23.

Quest’ultimo infatti, potrà essere utilizzato fino a fine anno 2016, dopodiché, ovvero, dal 1° gennaio 2017, il modello f24 diventerà obbligatorio.

F24 Successione 2017: pagamento imposte sanzioni interessi

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento 17 marzo 2016 rende operativo, quanto stabilito dal decreto MEF dell’8 novembre 2011, ed estende pertanto, l’utilizzo del modello f24 anche per i versamenti relativi all’imposta di successione.

Leggi tutto

Contratti di convivenza

I contratti di convivenza sono accordi con cui la coppia definisce le regole della propria convivenza, attraverso la regolamentazione dei rapporti patrimoniali della stessa ed alcuni limitati aspetti dei rapporti personali (ad es. la designazione dell'amministratore di sostegno). L’accordo può essere usato anche per disciplinare le conseguenze patrimoniali della cessazione della convivenza.

Possono essere stipulati da tutte le persone che, legate da vincolo affettivo, decidono di vivere insieme stabilmente (c.d. convivenza more uxorio). Più precisamente, ci si riferisce all’unione di vita stabile tra due persone legate da affetto che decidono di vivere insieme al di fuori del legame matrimoniale o perché è loro preclusa la possibilità di sposarsi (ad esempio, due conviventi dello stesso sesso) o perché è loro precisa volontà quella di non soggiacere al vincolo matrimoniale.

IL RUOLO DEL NOTAIO

Si tratta di un contratto che può essere redatto dal notaio a cui le parti si rivolgono per ottenere un risultato, cucito addosso alle proprie specifiche esigenze, qualora si intenda iniziare una convivenza o sorga l'esigenza di "programmarne" lo svolgimento, ad esempio in fase d'acquisto di un immobile o nell'ambito di una vicenda successoria. Ovviamente, non si tratta di atti "fac simile", ma occorrerà verificare insieme le esigenze specifiche della coppia per disciplinare i diversi aspetti patrimoniali, consentendo di tutelare in questo modo, nero su bianco, la parte debole della coppia.

Leggi tutto

Rete Aste Notarili

Il Notaio Eleonora Bazzo ha partecipato all'aggiudicazione del ciclo di aste per le dismissioni degli immobili INAIL, Croce Rossa Italiana e l'ICE attraverso la rete aste notarili (RAN), la piattaforma informatica creata dal Consiglio Nazionale del Notariato scelta anche dal Ministero della Difesa per riprendere il piano di dismissioni nel 2015 del proprio patrimonio.

Entrambi i Notai sono abilitati per svolgere l'incarico di Notaio Banditore per le aste relative a procedure giudiziarie,di grandi privati odella pubblica amministrazione, purché convenzionati con il CNN, nonchè per il ruolo di Notaio Periferico, per consentire la presentazione di offerte per aste in tutta Italia, diminuendo i costi per l'acquirente che non si deve spostare fisicamente presso la sede dell'asta ma può partecipare tramite i Notai collegati alla piattaforma.

 

Per maggiori informazioni, si rinvia al sito http://www.notariato.it/it/aste.

DDL concorrenza

 

DDL CONCORRENZA PROPOSTE IN CAMPO IMMOBILIARE E SOCIETARIO: SALTANO LE TUTELE PER I CITTADINI

BANCA MONDIALE, OCSE E GAFI: LA DEREGOLAMENTAZIONE AL RIBASSO È CAUSA DI CORRUZIONE E ABUSI

Roma, 20 febbraio 2015

Con il disegno di legge sulla concorrenza approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, che consente alcune transazioni immobiliari e societarie senza controllo notarile, il sistema Paese, e in particolare le fasce più deboli dei cittadini, saranno esposte a forti rischi di criminalità, abusi e frodi con un grave danno economico e sociale.

La rimozione per tali atti, infatti, del regime dei controlli di legalità affidati al notariato, porterà ad una inevitabile rarefazione delle verifiche in materia di antiriciclaggio (oggi il 91% delle segnalazioni delle professioni provengono da notai), minando l’affidabilità dei pubblici registri.

Leggi tutto

facebooklinkedintwitter
Notaio Rosboch P.iva 03976050017 - Notaio Bazzo P.iva 11170130014